Dal Libro :

 

LA CELESTE

INSTITVTIONE

DEL SACRO ORDINE

DELLA S.ma TRINITA

DELLA REDENZIONE

DELLI SCHIAVI

CON LI PRIVILEGII, GRATIE,

& Indulgenze concesse a dett’ Ordine,

& alli Fratelli, Sorelle, & Benefattori di esso.


Dalla fel. ric. Di Papa INNOCENTIO III. e da suoi

Successori confirmete, & ampliate, & ultimamente

dalla Santità di N.S. VRBANO VIII. Dall’Anno

primo del suo Pontificato sin’ al presente 1639.


Stampata in Napoli Per Secondino Roncagliolo, 1639.

Et ristampata in VELLETRI, Per Alfonzo dell’Isola, 1640

Con Licenza de’ Superiori

 

 


oooOOOooo

 

 

A pagina 49 e seguenti si legge :

 

Quando fu instituita la Compagnia dell'Ordine

della SS.Trinità, per chi, e doue

Sono 430. anni che la Confraternita dell'Ordine della SS. Trinità per la Redentione delli Schiaui è stata instituita, e stabilita. Instituita da Innocentio III e stabilita dalli primi Padri dell'Ordine, acciò con la carità delle persone pie, e da bene sodisfacessero più facilmente, e compitamente al debito della loro institutione, e fù detta Compagnia approuata, e confirmata nel gran Consiglio Lateranense, doue assistì il medesimo Papa Innocentio; vedendo, che si distendeua felicemente per li Regni, e Prouincie, dove si arboraua la Croce del dett'Ordine, & mesimamente il detto Consiglio approuò, & ratificò le indulgenze antecedentemente concesse in questa consideratione del medemo Papa, che erano 36. anni, & 240 giorni.

Dal che si vede, che questa Compagnia non è pura inuentione de gli huomini, ma opera dello Spirito santo consecutiua all'institutione del dett'Ordine, & tiene il primo luogo di tutte le compagnie, non conoscendo altro Fondatore, che Giesù Christo sotto il misericordioso, e degno titolo di Redentione, il quale di tempo in tempo hà spinto dolcemente tutte le parti della Terra à riconoscerla, riceuerla, erigerla, & abbracciarla come vn ricco dono, che è nella sua Chiesa. E però in Francia è stata per tutto venerata, e sempre grandissima, particularmente nella Città di Parigi, & hoggidì appare merauigliosa in S. Quintino Città principale della Prouincia di Vermandois, doue si vede ogn'anno il giorno della SS.Trinità vna radunanza di più di 300 Fratelli dell'vno, e l'altro sesso in vna Cappella della Chiesa Maggiore, doue è la Compagnia della Santissima Trinità fondata, & iui quel giorno alla Messa riceuono tutti con mirabile deuotione l'Eucharistia Santissima.

In Fiandra le nobili Città di Arras, e Doatty sono affettionatissime, & in Spagna ella fiorisce per tutto con meraviglia, specialmente in Portogallo, sotto il nome della misericordia instituita per Fr. Michele Contreras Religioso dell'istesso Ordine, Predicatore, e Confessore della Regina D. Leonora l'anno 1498.

L'Inghilterra, la Scotia, & Hibernia primieramente l'haueuano ricevuto con grande honore, e rispetto, ma come questi Regni hanno apostatato dalla S. Chiesa Romana s'è persa iui questa diuotione; piaccia à Dio schiarire le loro tenebre con la luce della Fede Xpa.

Gl'Italiani rendono testimonianza con particolare deuotione verso questa S. Confraternità, poiche tralasciandosi nella Città di Roma,  dou'è  stata prima fondata, si vede nella Città di Bologna risplendere questa Compagnia aggregata all'Ordine a' 16. Maggio 1589, per godere delle istesse indulg, e tesori spirituali.

In Fiorenza stà fondata nell'Abbadia della SS. Trinità di Vall'Ombrosa nella Cappella di S.Luca aggregata all'Ordine a' 13. di Maggio 1598.

In Mantoa fiorisce di modo, che l'istessi Duchi sono della Confraternità, aggregata all'Ordine nel 1595.

In Genoua fù eretta la Compagnia nel 1600. nella Chiesa di S. Benedetto dell'Ordine della SS. Trinità.

In Sicilia nella Città di Messina, Palermo Catania, & altri luoghi hà seguitato sempre con gran fervore detta Compagnia; il medesimo progresso fa nel Regno di Sardegna, di Napoli, e stato di Milano, doue anticamente è stata fondata.

Finalmente nel Stato della Republica di Venetia la Compagnia della SS. Trinità porta il primato, & in particolare nella detta Città stà fondata nella Chiesa di N. Signora della la Formosa, fù aggregata all'Ordine a' 24. Giugno 1604. come si vede da vn Epitaffio scritto innanzi detto Altare autenticato dall'Illustrissimo e Reuer. Matteo Zani Patriarca di Venetia a 9 d'Agosto di detto anno,

Il medesimo han fatto li Signori della Valle di Tascor territorio di Bergamo, hauendola fondata nella Chiesa di S.Paolo d'Argon in vna Cappella nominata S Maria della Vittoria, aggregata all'ordine nel 1611. & in molte altre Città, Republiche, e luoghi dell'Italia, che per non parere historiatore tralascio.

oooOOOooo

 

Sempre sullo stesso libro a pagina 52  e seguenti si legge :


Priuilegij delli Fratelli, e Sorelle della Compagnia della SS. Trinità del Riscatto delli Schiaui, delli quali sono partecipi li Benefattori.

Tvtti li Fratelli, e Sorelle, che sono scritti nella Compagnia della santiss, Trinità per la Redentione delli Schiaui, tanto in vita, come nella morte sono fatti partecipi di tutti li beni, che si fanno, e faranno per sempre in tutta la Chiesa Romana, e  Terra santa di Gierusalem.

Il giorno, che li Fratelli, e Sorelle si confesseranno, e comunicheranno, ò si faranno scriuere nella Compagnia della santiss, Trinità, guadagneranno indulgenza plenaria. Di più le indulgenze di Roma, del Giubileo, e di tutte le stationi, e sono partecipi di tutti li beni, che si fanno, e faranno in tutta la Chiesa Romana, tanto in vita, come in morte in perpetuo, e di tutte le indulgenze, che gode e goderà dett'Ordine per sempre.

Li Fratelli, e Sorelle sono partecipi delle gratie, e priuilegij, e di tutte l'indulgenze concesse a tutte le Religioni cosi mendicanti, come non mendicanti, che sono senza numero, e di più partecipano de' digiuni, vigilie, orationi, messe, & altre deuotioni, che vniuersalmente si fanno per dett'Ordine, come di tutti l'altri Ordini.

Godono delle l'indulgenze concesse alli Fratelli del Cordone di S.Francesco, e del SS.Rosario, della Cintura di S.Agostino, dell'habito di N.Signora delli Serui, del Carmine, di S. Francesco di Paola, del Nome di Giesù, dell'Immacolata Concettione, & in somma godono tutte quelle gratie, priuilegij, indulgenze, che generalmente hanno concesse li sommi Pontefici alle Religioni, Chiese, Luoghi, Confraternità, e Compagnie, che sono in tutta la S.Chiesa militante, come s'espressamente fussero state a detti Fratelli,e Sorelle della santissima Trinità concesse.

e a pagina  54  e seguenti si legge :

Tutte le persone di qualsivoglia stato si siano, hanno potestà di mettersi ogni tempo, in ogni luogo in dett'Ordine, & essendosi scritti possono guadagnare in tutti i luoghi,e parte douuque saranno le istesse indulg. e remissione de' peccati, come se personalmente tutta la Quaresima,e giorni di stationi visitassero tutte le Chiese, dentro, e fuori Roma, con visitare vna, ò due Chiese, ò vno, ò due Altari in vna Chiesa, & in mancamento di Chiese possano ciò fare appresso di loro, nelle sue stantie, facendo le conuenienti preghiere.

 

e a pagina  57 :

Quindi è per euitare longhezza li Fratelli, e Sorelle,a tutti li benefattori, piglino animo in far bona raccolta, come Rut in questo campo di Raoz, che vuol dire campo di Giesù Christo mentre è giorno, che venendo la notte non si potrà più trauagliare, ne hauere quello, che à suo tempo s'hà lasciato di raccogliere.

000OOOooo